Broken Sowrd: The Serpent’s Curse
23 dicembre 2013  //  By:   //  Games  //  No Comment   //   1703 Views

Broken Sowrd: The Serpent’s Curse per gli amanti dei giochi vecchio stile è ormai disponibile dal 4 dicembre 2013 per Windows, Linux e Mac il quinto capitolo della saga punta  e clicca/avventura grafica Broken Sword.

Broken_SwordThe_Serpent's_Lair_promotional_artwork

 

Tuttavia coloro che desiderano giocarlo su console dovranno attendere ancora un po’.

Annunciato  nell’Agosto 2012 e presentato ufficialmente con un trailer nell’Agosto 2013 al Gamescom  il nuovo capitolo intitolato Broken Sword : la maledizione del serpente (Broken Sword: The Serpent’s Curse , in lingua originale), ha fatto attendere impazientemente milioni di videogiocatori che si aspettano ora un gioco degno del nome che porta.

A causa del ruolo marginale  che questa tipologia di giochi  è andata a ricoprire negli anni, la produzione del suddetto capitolo ha riscontrato non pochi problemi. Solo grazie alla piattaforma Kickstarter gli sviluppatori della Revolution Software sono riusciti a radunare oltre 800.000 dollari di fondi , una cifra pazzesca considerando che ne erano stati richiesti solo 400.000.

I due protagonisti del capitolo non potevano essere che il platinato avvocato Gorge Stobbart e la splendida giornalista Nicole Collard alle prese con nuovi casi di rapine ed omicidi. I due eroi saranno sulle tracce di un dipinto rubato che li catapulterà in situazioni piene di misteri e cospirazioni.

Parlando della parte tecnica il gioco unisce l’uso della grafica 3D, nei personaggi, con ambientazioni di ottima fattura in 2D creando uno stile che ricalca i vecchi capitoli, ma con  un tocco di novità e freschezza . Ovviamente i puristi potrebbero non apprezzare la novità, ma tirando le somme il risultato appare comunque di buona fattura.

Le colonne sonore anche se non eccezionali risultano ben scelte e consone alle scene che si susseguiranno nel gioco.

Lo scopo come nei capitoli precedenti sarà sempre quello di risolvere tutti gli enigmi che incontreremo nel corso della storia e che ci porteranno ad ospitare un discreto numero di luoghi. Proprio quest’ultimo fattore è forse la nota dolente, infatti i luoghi esplorabili non saranno moltissimi come nei precedenti capitolo. Ciò è forse dovuto  al fatto che si è scelto di dividere il quinto capitolo in due parti (la prima appena rilasciata e una seconda che verrà rilasciata prossimamente) entrambe comprese nel prezzo che sborseremo per la prima parte.

Per gli amanti, non degli enigmi, ma della sola storia o per coloro che non riusciranno ad andare avanti, gli sviluppatori hanno introdotto un sistema di aiuto che guiderà nelle scelte da prendere. Ma nessun problema la feature potrà essere disattivata in qualsiasi momento.

Il gioco è acquistabile in questi giorni online su Steam a 22,99 euro o su GOG a 24,99 dollari.

In conclusione, anche questo è un capitolo da provare sicuramente e a voi l’ardua sentenza.

 

screenshot.broken-sword-5-the-serpents-curse.1280x720.2013-11-05.8 broken-sword-the-serpent-s-curse_PC_w_8987 broken-sword-5-the-serpents-curse-iphone-ipod-ipad-itunes-ios-mobile-pc-ps-vita-screenshots-6

About the Author :

Studente di Ingegneria Informatica Automatica, con una grande passione per la grafica ed i videogames.

Leave a reply